Categorie
la coscienza di paolo

Dedicarsi Tempo, va tutto bene!

Ho iniziato a creare cartoline a tema “Il Tempo”. Cartoline che verranno spedite con busta e francobollo, pronte per essere scritte e a sua volta spedite. L’idea è proprio quella di non procrastinare un gesto importante.

Puoi scrivere una cartolina a qualcuno, o a te stesso, parlando, raccontando, immaginando per trasmettere a chi legge le tue emozioni. Bisognerebbe farlo sempre, non solo in questo periodo di quarantena che siamo costretti a vivere in noi stessi al ticchettio del tempo.

cartolina 16×11 Pittura su carta

La notte è più rumorosa del giorno a causa del silenzio nelle strade delle nostre città.

Appena iniziata la quarantena ho spedito 3 cartoline alle mie sorelle dimostrando affetto e unione in questo periodo particolare di chiusura al mondo e a noi stessi, mettendo giù le mie emozioni di questo periodo, ma scrivendogli sopratutto

TI VOGLIO BENE.

Tutti abbiamo fatto telefonate e video chiamate in questo periodo,s anche le persone che fino a ieri erano ostili a internet. Ma immaginate l’idea di ricevere una cartolina, siamo abituati ormai soltanto a ricevere solo bollette, pagamenti, multe, pubblicità.

Chiudete gli occhi un attimo e immaginate una parola dolce che qualcuno ti ha inviato per posta.


Come ti sei sentito?


L’estate scorsa in Thailandia ho fatto delle cartoline, le ho spedite a molte persone, me la sono spedita anche a me, ed è stato bello ricevere posta colorata e con sentimento…è stato bello anche per le persone che hanno ricevuto, quel mio pensiero…l’emozione di un’istante, del profumo di un temporale, del profumo di posti lontani, di una tartaruga che vola in mare.

Il tempo è un concetto astratto, non si può pensare al tempo come a un qualcosa di fisso. Il tempo ti porta avanti e indietro continuamente come una clessidra, che capovolgi ogni volta che termini di fare qualcosa. Il tempo ha un impatto decisivo sul senso che diamo alla vita, i km che ci distanziano, la distanza che creiamo da vicini nella stessa città. Solo fermando il tempo si ha la consapevolezza di essere padroni della propria vita.

Il tempo è quello

che ciascuno di noi vive

nella propria coscienza.

Henri Bergson

Spesso diciamo: non ho tempo per la passeggiata, la lettura, la famiglia o altre mille cose. Il tempo va gestito meglio per evitare di avere rimpianti. Il rimpianto è la cosa più straziante che un essere umano può avere.

Impariamo a dire Ti voglio Bene. Ti Amo. Ma perchè no, anche Ti odio, alla fine è un sentimento, che ti porta a far riflettere nel profondo di te stesso e quella brutta parola, può diventare la svolta del tuo malessere.

Perchè odio questa persona? Cosa mi ha fatto? cosa mi ha detto?

Perchè si è comportato così? Perchè non mi parla?

I silenzi a volte perlano più delle parole, ma guardiamoci dentro e capiamo, analizziamoci.

Il tempo ti permette di riflettere su ogni parola, ogni dettaglio, ma stando attenti di non cadere nella trappola ce l’ha con me… Perché non è così. Sei tu che stai creando questo pensiero, ti distrae da quello che stai facendo per te stesso.

Le cose più difficili da dire, sono quelle più sofferte, più nascoste, più difficili da elaborare. Basta dire una volta “Ti voglio bene, ti perdono, Grazie“. Diventerà un’abitudine quasi da non poterne più fare a meno.

Il tempo passa lento, ti scandisce i minuti per fare di te una persona speciale. Se passasse troppo in fretta non goderesti della vita.

Quindi trova il tempo per te e per le persone che ami.

dedica tempo a TE stesso, scrivi una lettera alle persone che ami, loro ti ringrazzieranno.

Acquisto QUI o su ETSY

Categorie
Le Tele

Le Tele

  • Opere realizzate con acrilici, pigmenti, colle, a materiale di riciclo
  • Alcune non sono incorniciate
  • Spedizione in Italia compresa
  • Scopri di più sull’opera

Per ogni opera acquistata riceverete 2 segna libro in omaggio.

Categorie
la coscienza di paolo

Il Tempo – tic tac

Ricevi un messaggio da un amico:

Paolo guarda che cosa ho trovato in un cassetto, un tuo vecchio biglietto da visita.

0d4bb655-4fca-4609-8432-a5b9dab5436d

UH mamma, subito l’ho ringraziato. Proprio in quel momento stavo spremendo le idee per un nuovo lavoro artistico. La prima cosa che gli ho detto:  “sai stavo pensando al mio passato, al tempo che scorre che va via e chissà quanti errori ho commesso, errori che comunque mi hanno portato fin qui oggi a riflettere su queste cose. 

Leggo la frase sul bigliettino da visita, sotto in celeste Faccio quello che sento, non quello che mi chiedete.

Oggi posso dire che la frase non quello che mi chiedete era riferita a mia madre, che puntualmente mi chiedeva di fare, fare, fare e ancora fare senza insegnarmi il motivo per cui dovevo farlo. Non mi ha spiegato il senso della vita, dell’amore, del lavoro, non mi ha spiegato il senso del tempo. Tutto questo l’ho appreso da solo, passo dopo passo, giorno dopo giorno.

Quanta Ambiguità avevo un tempo, quanto ego, quanto narcisismo. Per certi aspetti non è una frase errata,  percorro la mia via seguendo il mio istinto. E’ bello ascoltare i consigli e trasformarli in nuovi concetti con l’aggiunta dell’esperienza accumulata negli anni.

Anche chiedere, aiuta a migliorare sé stessi in maniera costante. Non ho mai chiesto niente a nessuno, nè un favore,  un prestito, una bicicletta. Cercare aiuto non è una forma di sconfitta è semplicemente un rafforzare le proprie capacità.

L’altra cosa che mi ha fatto sorridere e riflettere è la scritta “artista” dopo il nome. Volevo affermare la mia identità ma messa tra virgolette, non ne davo valore. Ho messo  una parola per me importante,  identificata in  maniera errata, togliendo l’essenza e il privilegio che la parola stessa da. Non  mi stavo dando importanza. Mi sono svalutato per anni senza accorgermene, senza ascoltare i consigli, senza chiedere aiuto. Help!

E’ stato comunque un periodo bello, facendo mostre, creando e immaginando percorsi nuovi, Conoscenze magnifiche ma che non ho coltivato, non ho preso il loro sapere e non ho dato il mio sapere, insomma non ce stato uno scambio di emozioni. 

Ti ringrazio Tonio per la tua condivisione, mi ha fatto riflettere sul mio passato e sul futuro. Niente accade per caso.

Basta poco, sono questioni di milimetri, osservare gli accadimenti e proiettarli con consapevolezze e  determinazioni diverse.

Tommaso, se uno fa sempre quello che gli chiedono gli altri non vale la pena vivere

Dal film Mine Vaganti

Bisogna saper ascoltare, prendere spunto dalle persone che reputi mentori e trasformare questa conoscenza in nuove parole affinchè tu possa diventare la migliore copia di te stesso e non la copia di un altro.

Progetto – Il Tempo

Categorie
la coscienza di paolo

La libertà

Costretti a stare a casa in conseguenza delle misure del governo, rinchiusi con la famiglia, i figli, i nonni per proteggerli. Questa situazione in soli 7 giorni ci sta portando all’estremo, con video e foto folli. Tavole bandite a festa, per mangiare e non pensare. Ma il pensiero va elaborato. Bisogna imparare a riflettere e sfruttare al meglio il tempo.

In questi giorni ho dedicato tempo alla casa rivoltandola, pulendo angoli a me ancora sconosciuti, disinfettando come se non ci fosse un domani. Ma non lo faccio per il Corona, lo faccio per occupare il tempo e di certo non faccio una cosa inutile.

La prossima grossa pulizia sarà per il 2021. 😃

Preparando le basi con pigmenti

Ho anche dedicato tempo all preparazione delle basi acriliche, con pigmenti. Ho dedicato tempo alla lettura, elaborando pensieri a me sconosciuti.

E mentre facevo tutte queste cose pensavo “ma mi sento prigioniero”? Per certi aspetti sì, costretto fisicamente a stare a casa, ma la libertà te la puoi creare come meglio credi. Alcuni preferiscono i social, con le video chiamate di gruppo, altri leggere, chi guarda la tv etc, ma la vera libertà la trovi quando comunichi con te stesso, assapori attraverso l’immaginazione una fuga dal quotidiano.

Mentre preparavo i pigmenti e le colle ho ricevuto un messaggio da un Amico, che possiede una mia tela e mi ha fatto una bella riflessione. La tela in questione fa parte della mostra Finestre 

IMG_8222IMG_8223IMG_8224

 

Grazie Amico, per questi pensieri, bisogna lasciarsi andare con la mente e lo puoi fare con facilità se sai assaporare la vita con semplicità, puoi oltrepassare il muro della noia organizzando le giornate, come se fossero le stesse di sempre, come ad esempio prepararsi  per andare al lavoro piuttosto che restare in pigiama tutto il giorno. Con il piccolo gesto di Vestirti, e quindi non restare trasandato, mandi messaggi positivi al cervello e di conseguenza la giornata la rendi positiva. Certo la costrizione di restare a casa non aiuta, ma ci sono milioni di metodi per ovviare alla banalità. Io ad esempio ricorro a questi espedienti:

Ogni tanto bisogna fare una pausa

per permettere alla nostra anima di raggiungerci.

Proverbio INDIANO

  • Una buona meditazione su youtube; se ne trovano svariate che ti guidano, ma anche 10 minuti di silenzio a occhi chiusi, senza musica o distrazioni. 
  • Una passeggiata per le campagne o in spiaggia, possibilmente senza telefono a meno che si voglia fare delle foto. In questi giorni uscire è “vietato”, per chi non ha la fortuna come me di vivere in campagna, basterebbe fare le scale a piedi anziché usare l’ascensore, almeno un paio di volte al giorno. Camminare aiuta la circolazione, aiuta a svuotare la mente. Si possono salire le scale lentamente senza affanno per prendersi tutto il tempo che il corpo e lo spirito necessitano.
  • Un bel libro. Un bel romanzo, o saggi sul benessere. L’importante è arricchire il proprio hard disk.
  • E infine la pittura, lasciarsi andare con colori. Mi lascio trasportare dalle emozioni qualsiasi esse siano per liberare la mente e farla volare su panorami sconosciuti.

Anche se non sai dipingere, o non hai mai preso in mano una matita, provaci! Gettare su carta i pensieri attraverso dei segni, ti aiuta a far passare il tempo…ti darà concentrazione su quello che stai facendo! Questa energia la riversi su qualcosa di nuovo e non pensi a quello che ti sta intorno. Basta una matita, una penna e un foglio di carta.

L’immaginazione è più importante della conoscenza perché la conoscenza è limitata, mentre l’immaginazione abbraccia l’intero universo.

A. Einstein

Non ci sono ricette miracolose quando si tratta di ddicare del tempo a noi stessi. Nessun regolamento o libretto delle istruzioni da seguire alla lettera potrà mai insegnarci a mettere in pratica un sano egoismo.

 

La libertà di amarsi.

Sempre.

Categorie
la coscienza di paolo

Life is a Puzzle

LA vita è un Puzzle, ad ogni respiro fai un passo verso il futuro, raggiungendo l’apice più alto delle tue aspettative, alzando l’asticella chiedendo di più a te stesso.

Ma spesso abbiamo l’impressione che ci manca qualcosa, non parlo di oggetti futili, ma qualcosa legato alla personalità, alla conoscenza. Spesso ci manca qualcosa e non sappiamo cosa, se più intraprendenza, cultura, o semplicemente l’amore per se stessi. La curiosità ci porta sempre avanti, scoprendo nuovi percorsi, nuove conoscenze, nuove consapevolezze. A volte rincorriamo desideri sbagliati senza rendercene conto e ci ritroviamo spaesati e confusi.

Questa piccola serie, piccola per le dimensioni (10×10 – 5×10) è ispirata proprio a immaginare cosa ci manca di più nella propria vita. Ad ognuno il suo desiderio, dal più banale al più elettivo.

Fine a qualche mese fa non mi sentivo bene nel mio corpo, e ho aggiunto un puzzle dello stato fisico, permettendo al mio corpo di equilibrare sport e alimentazione. Ho aggiunto un tassello estetico che mi ha sbloccato altri tasselli.

Ero appassionato nel rosicchiare le unghie, e anche li ho aggiunto un tassello, adesso posso godermi e guastare una mano pulita e non sanguinante. Questi piccoli tasselli mi stanno portando ad avere soddisfazioni più grandi.

Il mio passatempo preferito è lasciar passare il tempo, avere tempo, perder tempo, vivere controtempo.

Francoise Sagan

La curiosità mi porta sempre da qualche parte, nuovi progetti, aspirazioni, conoscenze, letture e via così, riempendo quei vuoti attraverso un puzzle. Ma ricordiamoci il puzzle non si completerà mai… abbiamo sempre qualcosa da imparare, migliorare, apprezzare, abbiamo tempo per fare tutto.

ETSY

Categorie
la coscienza di paolo

Ridare Vita

In questo periodo ho ripreso a dipingere su carta come 30 anni fa è  affascinante vedere come la carta assorbe il colore e il profumo che rilascia.

L’ispirazione non mi mcanca, le idee ci sono e man mano che elaboro nascono nuove possibilità.

In un mercatino ho trovato vecchie stampe, senza firma, buttate in un angolo a prendere pioggia e muffa. Le ho messe da parte per anni, nascosti al buio quasi da dimenticarmene.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dipingere su vecchie stampe, ritagliando i dettagli che più mi interessano, trasformando un opera di dimensioni eccessive, 100×70, ridimensionate a un 18×18 o al massimo 24×30.

Cogliere l’essenza della stampa trasformandola in una serie dedicata al riciclo.

Recuprando non solo la carta, utilizzando reti, sacchetti delle patate, plexiglas, segatura, insomma tutto quello che può ancora essere utilizzato dando vita a una nuova opera.

 

 

Categorie
la coscienza di paolo

Guardare oltre le finestre

Nell’ottobre del 2007 a Roma ho innaugurato la mostra Finestre, 4 tele di cui  una con una grandezza  massima di 3 mt x 1 alcune erano fino a 5 ante, che si richiudevano su se stesse.

L’imagine sotto rappresenta la Tapparella (persiana), 4 esmplari che osservavano l’esposizione a Nord, sud, est, ovest, mi è rimasta la TAPPARELLA ESPOSTA A SUD.

Mi affascina l’idea che nei guadri astratti e non solo puoi vedere altre immagini, panorami, visioni di gni genere. L’arte ti permette di guardare oltre lasciandosi trasportare dalle proprie emozioni. In questa mostra dal titolo Finestre eri libero di guardare e annusare il tuo panorama preferito, attraverso uno stimolo.

A volte abbiamo bisogno di uno stimolo per andare oltre, la nostra mente rimane spesso bloccata nella realtà e difficilmente si sblocca.  Non riusciamo a raggiungere il nostro cuore, riflettiamo troppo con la mente.

Ascoltando il cuore, possiamo ottenere ispirazione e  intuizione, possiamo  scoprire un mondo parallelo, fatto di gioia e armonia.

Chiudi gli occhi respira profondamente scollegati da tutto e ascolta il respiro e lasciati guidare da esso.

 

Che cos’è il cielo? Dove si trova? Il cielo non si trova né sopra né sotto, né a destra né a sinistra; il cielo è esattamente nel centro del petto dell’uomo che ha fede.

Salvador Dalì

Acquista su ETSY

 

 

Acquista su ETSY

Categorie
la coscienza di paolo

Fiori di campo

8 pezzi. Formato 18×24
Fiori di campo 18×24

Passeggi, paesaggi, respiri aria pulita, guardi il cielo e cogli fiori. L’inverno offre fiori semplici, come le persone che hanno un cuore pieno di emozioni, di gioia.

8 piccole opere, stampa con torchio su carta con fiori pressati. Colori acrilici.

Guarda la serie completa

Categorie
la coscienza di paolo

SAN VALENTINO

San Valentino ormai è alle porte, che se ne va, ma questa giornata è da considerarsi quotidiana. Amare è un dono che abbiamo tutti, chi più nascosto, chi più ostile, nascosto nel nostro Io interiore. 
Cuore polmone – Formato 30×30 – Acrilico su carta e foglia di Calla pressata

 

Prima di poter Amare qualcun’altro, bisogna AMARSI, amare sè stessi, quel pizzico di Ego che fortifica la nostra mente. 

Quest’opera, nasce il giorno in cui ho chiesto scusa a una serie di persone, che in realtà chiedevo scusa a me stesso. Perdonare me stesso per gli errori commessi in passato o giorno dopo giorno, (perchè tanto gli errori si ripetono) basta saperli indirizzare verso nuove strade. 

Un’opera dove il Cuore prende spazio, il colore rosso sangue, immerso in un polmone che ossigena la nostra mente. Il Polmone è necessario a  fortificare gli amori, le amicizie, la famiglia. Senza polmone non vi è amore. 

L’amazonia il polmone del mondo, che sprigiona ossigeno per tutti sulla Terra.

Senza ossigeno non vi è AMORE! 

 

Categorie
la coscienza di paolo

Le foglie

Ogni anno, il ciclo della vita si ripete. Alberi vuoti spogli che poi fioriscono e il vento li fa muovere come in una danza.

Albero serie numerata

I fiori le foglie sibilano al suono del vento.

Pezzo unico stampa su carta

Sempre loro, ogni anno cadono, riempiono il terreno formando colori unici. Sfumature indelebili della nostra anima.

Stampa su carta
Pezzo unico

E così

Io raccolgo

Scelgo, sperimento, assemblo.

Pezzo unico

Preparando questo nuovo progetto di 47 pezzi.

Potete dare un occhiata su Etsi.

https://etsy.me/37egjQs

Presto altre informazioni.

Categorie
la coscienza di paolo

Eclissi

Eclissi -diametro 21 cm totale 30×45

Continua la ricerca, sperimentando nuove forme e nuovi colori. La linea centrale di quest’opera l’ho ortenuta pressando una foglia di porro.

Venature come binari. Una fascia che copre la parte centrale, come in un eclissi. Si copre e si scopre.

Categorie
la coscienza di paolo

Autunno

Foglie che sfidano l’aria,

Come farfalle al primo volo,

Stanche di tremare al sibilo del vento

Cadono in terra

Il prato accoglie l’offerta

generando nuova vita.


Pittura su carta, misure 50×40

2c1b3ee9-d537-46ed-89cf-8279e8e8195d.jpg